Storia di Famiglia

Questa storia nasce nelle terre leggendarie della Boemia per approdare
sulle morbide colline dove oggi si produce il vino della famiglia Recchi Franceschini.

Il potere e le proprietà della famiglia hanno origine nella discesa dell’imperatore
Carlo IV nel 1355. Il capostipite italiano, De Reck, era insediato nel castello marittimo di Ripatransone per proteggere e sorvegliare in avamposto l’ Impero e il Papa.

Al sopraggiungere del ‘500 l’Italia aveva raggiunto un periodo di equilibrio e venendo meno le necessità guerriere, il ramo della famiglia rimasto in Italia si è spostato negli attuali territori della contea di Castignano. Da quel momento per Castignano è iniziata una nuova epoca dove influenza e tradizione di guerra della famiglia Recchi sono stati fattori chiave per la sua rilevanza sul territorio. Il comune a seguito delle faide con Ascoli Piceno, tra le quali muore assassinato nel 1535 Michele Recchi, prende piena autonomia e impone il suo potere sul territorio rafforzando i rapporti con
il Papa Paolo III.
Questa tenacia è diventata fatto nel motto cavalleresco di Castignano:
“Frangar non flectar”, in italiano “che io mi spezzi senza piegarmi”.

Per la Storia questi eventi e questi personaggi hanno significato, in ultimo con l’elezione di un locale padre francescano poi conosciuto come Papa Sisto V, sopprimere in definitiva gli animi della lunga rivolta ghibellina nata nei lontani 1125.

La famiglia dopo questi servizi offerti al fianco del Papa prende i primi incarichi di rilevanza statale ed a Ferrara è nominata parte dell’ordine dei Cavalieri dello Speron d’Oro. Da quel giorno i Recchi saranno presenti nella politica e l’amministrazione dello Stato Pontificio e nel 1848 saranno i destinatari diretti della locuzione “non semel” di Papà Pio IX.

Negli stessi anni, per distinguersi da le tante ramificazioni della famiglia papalina il cognome Franceschini è aggiunto. Da allora la Contea di Castignano si è trasformata nel centro economico più dinamico della provincia.
Oggi affronta le sfide di preservare e dare nuova energia a questi frammenti di vita.
La Famiglia Recchi Franceschini rimane al vostro servizio, da sempre.